Home Linee Guida Linee guida nei casi di presunti abusi sessuali su soggetti in condizione di particolare vulnerabilità

Linee guida nei casi di presunti abusi sessuali su soggetti in condizione di particolare vulnerabilità

by Sara Pezzuolo

Con  riferimento agli aggiornamenti delle Linee Guida in materia di violenza sessuale e alle migliori procedure per l’ascolto della presunta vittima di reato, visibili qui e qui,  condivido la II versione del Protocollo di Cosenza in cui è allegata la scheda di rilevazione del denunciante nei casi di violenza sessuale (SRD).

Il Protocollo, aggiornato dalla Società Italiana di Scienze Forensi, ha l’obiettivo di suggerire le migliori prassi da seguire nel corso di un procedimento penale in caso di presunto abuso sessuale su minori o, comunque, in tutte quelle situazioni in cui la persona offesa si trova in una situazione di particolare vulnerabilità e sia presunta vittima di reati di natura sessuale.

La seconda versione delle Linee guida si è resa necessaria dato l’evolversi degli studi scientifici in materia, nonché per meglio rispondere alle innovazioni apportate sul piano giuridico con il decreto legislativo 212/2015 che ha esteso molte delle garanzie prima vigenti solo per il minorenne coinvolto in procedimenti per reati sessuali anche alla persona offesa maggiorenne che si trovi in condizione di particolare vulnerabilità ai sensi del nuovo art. 90-quater  c.p.p.

You may also like