Home Linee Guida Linee Guida della sezione famiglia: dopo Perugia, Brindisi

Linee Guida della sezione famiglia: dopo Perugia, Brindisi

by Sara Pezzuolo

Dopo il Protocollo per il processo di Famiglia del Tribunale di Perugia del 2014, anche il Tribunale di Brindisi ha elaborato le Linee Guida per la sezione famiglia.

Gli aspetti evidenziati nel documento prevedono la residenza, la frequentazione, l’assegnazione della casa familiare, il mantenimento, e l’ascolto del minore.

Con specifico riferimento alle questioni per la scrivente interessanti, si osserva che, la frequentazione dei genitori, è da intendersi come partecipazione di entrambi i genitori alla quotidianità dei figli. “Conseguentemente, ai figli dovranno essere concretamente concesse pari opportunità di frequentare l’uno e l’altro genitore, in funzione delle loro esigenze, all’interno di un modello di frequentazione mediamente paritetico. Ciò non significa, a parere di questo tribunale, che i figli in ogni caso debbano trascorrere necessariamente tempi identici presso ciascuno di essi. Potrà anche accadere che alla fine di un anno si constati che la presenza di un genitore è stata (in misura ragionevole) più ampia di quella dell’altro, ma ciò deve essere accaduto in conseguenza delle casuali esigenze dei figli in quell’anno, non per una imposizione legale stabilita a priori. (…) la presenza equilibrata dei due genitori divide il sacrificio e riduce il rischio di interventi esterni”.

In merito all’ascolto del minore il Tribunale di Brindisi rileva che, se richiesto, questo non può essere negato.


You may also like